Nicoletta Bagni: “Sassuolo merita di scegliere il proprio Sindaco e un sindaco migliore”

La Segretaria del Partito Democratico di Sassuolo interviene sulla decisione nazionale del centrodestra a favore del Sindaco uscente e rivendica il percorso partecipato e tutto locale del centrosinistra nella definizione del candidato Matteo Mesini

<<Menani piace più a Roma che a Sassuolo. Il centrodestra ha scelto il proprio candidato fuori dal nostro territorio, fra coordinatori, segretari regionali ed esponenti nazionali: poi l’ha calato dall’alto su Sassuolo. Sassuolo merita di più, merita considerazione: merita di scegliersi il proprio sindaco qui, a Sassuolo>>.

È netta e negativa la valutazione della Segretaria del Partito Democratico Nicoletta Bagni sulla decisione nazionale del Centrodestra che di fatto ha attuato una “spartizione” fra partiti: Gianfrancesco Menani a Sassuolo, Giovanni Tarquini a Reggio Emilia e Luca Negrini a Modena.

<<La maggioranza uscente ha governato male – sottolinea Nicoletta Bagni – ha lasciato Sassuolo senza prospettive e un’idea di città. È stata una giunta inadeguata, guidata da un sindaco che nemmeno ha convinto i partiti di centrodestra che pure lo avevano scelto e sostenuto alle scorse elezioni.  Dopo le divisioni dei mesi scorsi, dopo i NO alla ricanditatura di Francesco Menani da parte di FDI e Forza Italia alla fine, ecco che “da Roma” si decide che, per trovare la quadra, Sassuolo tocca alla Lega: quindi Menani, aldilà delle capacità, aldilà dei risultati che non ci sono stati. Sassuolo diventa il luogo dove mettere una bandierina, coi vertici dei partiti locali di fatto commissariati da Roma>>.

Di segno completamente opposto, invece, il percorso tutto locale del centrosinistra. Un percorso partecipato di condivisione e di ascolto che ha coinvolto movimenti civici e forze politiche – così come associazioni del terzo settore, enti di categoria, associazioni sindacali, cittadine e cittadini – portando alla scelta ampiamente condivisa di Matteo Mesini come candidato Sindaco della coalizione di centrosinistraalle prossime elezioni amministrative di giugno.

<<Esponenti del centrodestra in questi mesi hanno detto a più riprese che Menani è divisivo, che c’è bisogno di cambiare, che è opportuno valutare nuovi nomi, nuove presenze per dare soluzioni a situazioni sempre presenti e attuali. Ma alla fine tutti hanno chinato la testa sulle scelte nazionali, accettando la logica di spartizione di potere, tentando di accantonare i giudizi severi da loro stessi espressi sul sindaco attuale.   E allora dico che un candidato davvero nuovo e con buone idee per Sassuolo c’è, ed è Matteo Mesini, una figura giovane eppure con grande esperienza

amministrativa, in grado di unire e non dividere con la sua azione politica e di portare un cambiamento di cui Sassuolo ha estremamente bisogno. Matteo Mesini – conclude Nicoletta Bagni – è stato scelto a Sassuolo, per Sassuolo. Siamo orgogliosi del percorso, del candidato e della coalizione che si sta creando nella città e per la città. Sassuolo non merita un sindaco che ha dimostrato ampiamente di non essere all’altezza del ruolo e dei compiti che la nostra città richiede e che oggi è il risultato di una scelta avvenuta nelle segrete stanze della politica. La coalizione di centrosinistra ha ben chiare le necessità della città e i settori su cui intervenire da subito: Sassuolo merita davvero di poter decidere il proprio futuro in autonomia, qui, nel suo territorio e nella sua comunità>>.